Dominik Wortig

Nato a Neuwied am Rhein, Dominik Wortig ha studiato pianoforte, organo, composizione e direzione d'orchestra (a Bonn, Köln, Essen, Düsseldorf) e canto con il prof. Werner Lechte e Reinhard Leisenheimer. Ha poi approfondito i suoi studi lavorando con Kurt Moll e Brigitte Fassbaender. 

La sua vasta attivitá concertistica, con un repertorio che va dai Vespri di Monteverdi alle opere di Bach e dai grandi oratori dell’Otto-Novecento ad una serie di lavori contemporanei, lo ha portato nei centri musicali più importanti d’Europa, oltre che in Asia e negli Stati Uniti. 

È inoltre stato ospite ai Rheingau Musik Festival, Festival International de Musique de Besançon, Festival van Vlaanderen, International Bach Festival Seoul e molti altri. Ha lavorato con molti importanti direttori: Dennis Russell Davis, Lothar Zagrosek, Thierry Fischer, Helmut Froschauer, Claus-Peter Flor, Ion Marin, George Schmöhe, Emmanuel Krivine, Michael Jurowski e Justus Frant, …con le più prestigiose orchestre europee. Produzioni ed edizioni su CD completano la sua attività artistica. 

Da alcuni anni collabora attivamente con la Kölner Radio e con la Internationale Bachakademie Stuttgart, Gächinger Kantorei e con il Bach Collegium Stuttgart diretto da Helmuth Rilling. 

È stato impegnato al Teatro di Hagen dove ha cantato numerosi ruoli importanti come Faust di Gounod, The Rake's Progress di Strawinsky, Il Figlio del Re nell’opera Königskinder di Humperdinck e Eisenstein in Fledermaus. 

Nel 2006 ha debuttato alla Staatsoper Stuttgart con il ruolo principale in Aeneas in Carthage di Joseph Martin Kraus in una produzione di Peter Konwitschny e nel 2007 alla Semperoper di Dresda come Tamino. È stato membro dell’Ensemble di canto al teatro di Wuppertal, dova ha cantato Alfredo in La Traviata, Manolios in Passione Greca di Martinů, Guido in Una tragedia fiorentina di Zemlinsky. 

Dal 2001 è nominato regolarmente come miglior cantante emergente dalle riviste del settore, e nel 2008 anche dal sondaggio tra i critici del quotidiano "Welt am Sonntag". In concerto, oltre a molti Liederabende, ha cantato Lied von der Erde e Klagendes Lied di Mahler a Milano con l’Orchestra Verdi, Lobgesang con l’Orchestra Sinfonica della Rai diretta da Christopher Hogwood, la Messa in re minore di Bruckner con l’Orchestra del WDR, la Messa in la bem magg. di Schubert sotto la direzione di Michael Gielen, Missa Solemnis con Herbert Blomstedt e Philippe Herreweghe, oltre ad aver partecipato ad una serie di progetti (Elias e Paulus di Mendelssohn) con l’Internationale Bachakademie di Helmuth Rilling (Festival Rheingau, Schleswig-Holstein e Musikfest Stuttgart). 

È del 2013 la registrazione della Messa in fa min. di Bruckner diretta da Robin Ticciati con i Bamberger Symphoniker e il Coro del Bayerischen Rundfunk. Sotto la direzione di Hartmut Haenchen ha fatto il suo debutto alla Scala in Fliegender Holländer / Steuermann, si è esibito al Teatro Verdi di Pordenone e nell’ambito del Festival Anima Mundi in Stabat Mater di Dvorak e diretto da Juraj Valcuha ha cantato con l’Orchestra Sinfonica della Rai in Das Lied von der Erde nel 2015. Il concerto è stato trasmesso in diretta radiofonica (rai3). Dal 2012 Dominik Wortig è docente di canto presso l’Università di Augsburg.

http://www.dominikwortig.de/